riflessioni del mattino

Francesco d'Assisi nel 1223 era tutto concentrato sulla nascita di Gesù e volle celebrare il Natale di quell’anno con una “rappresentazione realistica” di quell’evento.  
Francesco la preparò con meticolosità. Chiese aiuto a un amico, un certo Giovanni da Greccio, signore della zona.

Tommaso da Celano , primo biografo di S. Francesco  riporta le parole esatte che disse a Giovanni: “Vorrei rappresentare il bambino nato a Betlemme, e in qualche modo vedere con gli  occhi del corpo i disagi in cui si è trovato per la mancanza delle cose necessarie a un neonato, come fu adagiato in una greppia, e come giaceva sul fieno tra il bue e l’asinello”. Francesco non voleva uno spettacolo. Lo riteneva irrispettoso nei confronti del grande mistero religioso. E temeva che la sua iniziativa venisse male interpretata. Per questo

prima di mettere in atto quel suo progetto chiese il permesso al Papa.


    Tutto venne organizzato come Francesco aveva chiesto.  La notizia era stata diffusa e per l’occasione “Arrivarono uomini, donne festanti, portando ciascuno, secondo le sue possibilità,  ceri e fiaccole per illuminare quella notte”.
     Alla fine arrivò anche Francesco e,  vedendo che  tutto era predisposto secondo il suo  desiderio, era raggiante di letizia. A quel punto “si accomoda la greppia, vi si pone il fieno e si introducono il bue e l’asinello”. Da questa annotazione si comprende chiaramente che Francesco vuole ricostruire la scena della nascita di Gesù, ma non vuole dare spettacolo. Infatti, nessuno dei presenti prende il posto della Madonna, di San Giuseppe, del bambino.  Francesco vuole vedere la scena reale su cui pensare e riflettere nel corso della Messa che sarebbe stata celebrata, perché la Messa avrebbe richiamato la presenza reale di Gesù in quel luogo.

 

Ciao sono franca notturna .A dicembre e in particolare con il freddo , la mia pelle si screpola tutta .Vorrei raccontare a voi come io spesso limito in parte questo danno, per non parlare poi dei capelli che sebbene io li possa curare con amore e costanza in questa stagione risentono fortemente gli sbalzi termici e appaiono come 'una scopa di saggina .Faccio inizialmente una distinzione :parlero' principalmente di prodotti di produzione naturale che in questo paragrafo consiglio prettamente alle donne :sia ben chiaro che la maggior parte di essi puo'essereconsumata anche dai maschietti.

Al mattino, dopo una buona detersione al viso ,(con uno scrub tutto mio);uso come base per il trucco questo tipo di crenma :la mia contiene olio di mandorle ,bardana e miele :So che appare un vero intruglio ma la mia pelle va nutrita con le mandorle , purificata con la bardana e addolcita con il miele .E' una preparazione tutta mia , non ha particolare profumazione , la produzione della stessa mi risulta economica .Sul Corpo:Per quanto riguarsa invece la cura del corpo , al mattino uso una crema a base di canella.La cannella con il suo aroma pregnante dona al mio spirito energia e vivavità.Le proprietà della cannella sono tanti ; come essenza per il corpo è da evitarsi se la pelle sia particolarmente arida in quanto questa pianta ha proprietà astringenti .
Il mio rimedio per i capelli.Per nutrire purificare rendere lucidi  il mio particoare tipo di capello delicato, preparo spesso prima dello shampooo uno strano preparato  composto da yogurt(un vasetto di bianco), un tuorlo d'uovo, due cucchiai di crusca , mezzo limonedue cucchiai di olio di oliva  (se non hai il limone usa l'aceto):bisogna ricordare che l'unione di limone ed olio di oliva rappresenta un vero connubio rinforzante per i capelli stessi.Lascio in posa il tutto 15 minuti sui capelli avvolti in carta stagnola .Sciaquare per credere.A presto

franca

 

Commenti più recenti

06.12 | 22:07

osserva il link di questo curioso sondaggio:premi e curiosita ti attendono.Incollalo tra i tuoi preferuiti, se ti piace

...
09.10 | 22:03

come funziona :?ci spieghi .grazie

...
19.06 | 23:48
Segreti-di valentina ha ricevuto 1
19.06 | 23:47
in momenti ha ricevuto 1
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO